Stampa

Chi è il paesologo?

. Posted in Articoli

 

 

Negli ultimi anni è sempre più avvertita la necessità di ritornare ai vecchi stili di vita. Alcune piccole realtà d’Italia e molte d’Europa si ripopolano. 

Oggi, che la grande crisi si abbatte sulla maggior parte dei settori della economia, fino a non lasciare granché per vivere, il ritorno ai borghi può sembrare l’unica soluzione per ricominciare da una esistenza qualitativamente migliore. E non solo. Il caos delle grandi città, il ritmo violento degli orari di lavoro, le condizioni di salute che peggiorano a causa dell’inquinamento hanno indotto le persone al desiderio di cambiamento.

Trevico è un borgo medioevale di trecento abitanti circa. Ha subìto negli anni l’abbandono di terre e case. È il comune più alto dell’Irpinia. Si trova a millecento metri di altitudine, sulla dorsale appenninica che domina la Baronia. In quella parte che è stata denominata Irpinia d’Oriente.

Trevico viene scelto come residenza abitativa dall’Associazione Comunità Provvisorie, che da anni studia le piccole realtà. I paesi. Quei luoghi privi di possibilità lavorative, in cui il progresso non è mai arrivato. Quei territori che attualmente sono la speranza. Che aspettano nuovi figli.

Trevico è una comune paesologica. La casa della paesologia è, appunto, una casa nel cuore del centro storico. Luogo dell’anima. Di incontro. Di scambio culturale, di crescita.

Gli abitanti di Trevico sono entusiasti della iniziativa. Insieme al primo cittadino accolgono con molto calore i paesologi che si fermano per un periodo breve o lungo. 

Franco Arminio, poeta e scrittore, intellettuale e paesologo, è l’anima di questo esperimento culturale. Già, direttore artistico del Festival della Paesologia di Aliano, La luna e i calanchi.  

Intellettuali, poeti, scrittori, giornalisti indipendenti, artisti della fotografia, documentaristi, e tante, tra le più variopinte professionalità.

Questi sono i paesologi. Amanti della cultura. Dei paesi e dei paesaggi. Del verde. Del silenzio. Dell’aggregazione, dei rapporti umani.

Della vita, quella essenziale. 

 

Valentina Barile

 

Dai spazio
al tuo TALENTO

Partecipa al LibCrowd

Gruppo di Lettura

BookMob

Scambiamoci un libro!

La vetrina

 Party per non tornare

         

Carnevale di Venezia. La notte in cui nessuno è quello che sembra. Quindici voci. Tutti assassini. Tutte vittime.

Social