Librincircolo - Home

Stampa

Le righe nere della vendetta

. Posted in Recensioni - libri

 
Tiziana Silvestrin
Scrittura & Scritture
Pag. 292
euro 14,50
 
 
 
È il luglio 1585. Siamo a Mantova, alla sontuosa corte di Guglielmo Gonzaga. L’improvvisa morte del prefetto delle fabbriche, Oreste Vannocci, solo all’apparenza si mostra frutto della sorte. Non un malore ma un mandante si nasconde dietro questa inattesa scomparsa.
A seguire le tracce misteriose lasciate sulla scena del crimine è l’affascinante capitano di giustizia Biagio dell’Orso, giunto alla sua seconda avventura letteraria. Aiutato dal suo infallibile fiuto e dai fidati compagni, raccoglierà i tasselli di una storia coperta dal sangue e dalla polvere di mezzo secolo, facendoci incontrare i grandi personaggi del Rinascimento italiano.
Dopo I leoni d’Europa, Tiziana Silvestrin torna a dipingere i suoi personaggi sullo sfondo dell’Italia cinquecentesca, mescolando la fantasia alla verità storica. Ritorna, attraverso i fili del crimine e con una penna forse più matura e interessante, ad aprire finestre sulla storia e sulla storia dell’arte, raccontandoci del Tejeto e di Giulio Romano, della fama di Tiziano Vecellio, della più che ardita prospettiva di Andrea Mantegna, del manierismo di Jean Boulogne.
E ancora, dei Medici e dei Gonzaga, della Chiesa e le sue debolezze, della ragion di stato, degli intrighi e del lusso, degli amori e delle guerre che tracciano le righe nere della vendetta.
 
Anna Ragosta

Dai spazio
al tuo TALENTO

Partecipa al LibCrowd

Gruppo di Lettura

BookMob

Scambiamoci un libro!

La vetrina

 Party per non tornare

         

Carnevale di Venezia. La notte in cui nessuno è quello che sembra. Quindici voci. Tutti assassini. Tutte vittime.

Social